Corso di Yoga

yoga

Un sentiero per l’armonia di Corpo-Mente-Spirito

con Paola Savoca

Torino – tutti i giovedì a partire dall’ 08 ottobre 2015

Orario: 21.00-22.30 

Via Paolo Gaidano 109/21b – Torino


Si propone uno yoga classico ma dolce, indicato anche per chi si accosta allo yoga per la prima volta.

Il corso prevede esercizi fisici e respiratori specifici con note esplicative sulla disciplina yoga.

—————————————–

Lo Yoga è una disciplina antichissima, nata in India, che insegna a conoscere se stessi e arreca grandi benefici al corpo, alla mente e allo spirito.

E’ una via che ognuno può percorrere, e sebbene lo yoga sia nato in seno all’Induismo, si pone come strumento di ricerca per qualsiasi religione, credo o filosofia.

La parola Yoga deriva dalla radice sanscrita yuj che significa “aggiogare, unire, legare insieme” proprio di cavalli o carri e ricorre particolarmente nel Rig-Veda (il Veda degli Inni, il più antico libro sacro indiano).

Yoga va quindi interpretato come “l’atto di aggiogare, di unire, legare insieme” il controllo del corpo, della mente ( manas) e dei sensi (indryas), cavalli ribelli per i quali è necessario il “giogo” della disciplina dello yoga.

Ad un livello più ampio si intende L’unione dello spirito individuale (Jῖvᾶtman) con quello universale (Paramᾶtman).

Esistono vari tipi di yoga, a seconda dei vari temperamenti o caratteri individuali dei praticanti.

I più noti sono :

Hatha-Yoga o “yoga della forza” del benessere psicofisico, della salute e della longevità,

Karma-Yoga o “yoga del lavoro o della retta azione”,

Bhakti-Yoga o “yoga della devozione o dell’amore cosmico”,

Jnᾶna-Yoga o “yoga della conoscenza o del ragionamento”,

Rᾶja-Yoga o “yoga regale o della mente”.

Fra tutti lo Hatha-Yoga è il metodo più praticato in Occidente e rappresenta la disciplina fisica dell’insegnamento integrale conosciuto come Rᾶja-Yoga.

Lo Hatha-Yoga è un complesso organico di esercizi fisici e respiratori che controllano il corpo e la mente, tali da influenzare la muscolatura, il sistema nervoso, gli organi interni e le ghiandole endocrine e indurre uno stato di calma e benessere.

Cosa significa Hatha-Yoga?

Hatha significa “forza”. Nello Hatha-Yoga è richiesto un certo sforzo, sia pure controllato, e grande costanza nella pratica.

La salute del corpo e l’armonia psicofisica della persona sono sorrette, afferma lo Yoga, dal mantenimento dell’armonia di due opposte correnti”energetiche” esistenti nell’essere umano.

Le sillabe “Ha” e “Tha” significano rispettivamente Sole e Luna, che rappresentano il flusso di energie positive e negative. L’equilibrio di queste energie dà origine ad una salute perfetta.

Secondo la tradizione dello Yoga, tutti i fenomeni nell’Universo sono considerati espressione di una forza primordiale chiamata prana o energia vitale.

Questa parola è usata per indicare sia il prana responsabile dei processi cosmici sia il prana del singolo individuo che sostiene l’attività vitale.

Le correnti praniche fluiscono nell’uomo attraverso il corpo e il modo di pensare e di sentire dipende da esse.

Ogni funzionamento disarmonico del corpo e della mente è dovuto a disturbi del loro fluire.

Secondo la tradizione yogica nell’uomo esiste un “corpo sottile” nel quale scorrono un gran numero di canali sottili detti “nadi” e lo Hatha Yoga si preoccupa di liberare le nadi da ogni blocco per far fluire liberamente il prana e dirigerlo. L’energia che scorre nelle nadi è di due tipi: l’energia solare, calda, maschile, razionale e quella di tipo lunare, fredda, intuitiva, femminile.

Lo scopo dello Hatha-Yoga è proprio quello di unire in armonia queste due polarità energetiche, ottenendo uno stato di equilibrio psicofisico in cui l’individuo esprime la propria efficienza che può condurlo, in un senso più profondo, all’autorealizzazione per chi aspira a fini superiori.

Secondo gli Yoga Sutra di Patanjali, nel cammino dello Yoga classico si trovano otto tappe evolutive per portare l’uomo dagli stati più grossolani a quelli più “sottili” ovvero fino all’autorealizzazione spirituale.

Queste otto tappe sono:

  • yama o astensioni ( regole etiche verso gli altri)
  • niyama o osservanze ( regole etiche verso se stessi)
  • ᾶsana o posizioni del corpo
  • prᾶnᾶyᾶma o controllo del prana attraverso il respiro
  • pratyahara o ritiro dei sensi dagli stimoli esterni
  • dhᾶrana o concentrazione
  • dhyᾶna o meditazione, contemplazione
  • samadhi o illuminazione, superamento della dualità.

Se lo Raja-Yoga si sofferma poco sulla tecnica di esecuzione degli ᾶsana, lo Hatha-Yoga approfondisce la pratica degli ᾶsana, fondamentale insieme al controllo del soffio vitale, prᾶnᾶyᾶma.

ASANA

Asana significa “posizione o postura ” del corpo. La parola deriva dalla radice sanscrita as “stare”, “essere”, “sedere” o ” stabilirsi in una determinata posizione”.

Nello Hatha-Yoga ᾶsana non è solo una posizione seduta ma si riferisce a numerosi atteggiamenti del corpo, destinati a produrre svariati effetti psicofisici, favorendo la concentrazione delle energie vitali all’interno dell’organismo.

PRANAYAMA

E’ il controllo, l’espansione del soffio vitale (prana).

Gli yogi sono capaci di attivare, regolare e accrescere l’energia vitale oltre i normali limiti, attraverso tecniche che modificano coscientemente la funzione respiratoria.

YAMA e NIYAMA

Questi due stati iniziali sono le basi etiche per la disciplina Yoga.

Yama rappresenta le astensioni che indicano una condotta morale soprattutto nei confronti degli altri.

Le regole di Yama sono:

  • la non violenza
  • la verità
  • l’astensione dal furto
  • la moderazione
  • il non accumulare

Niyama rappresenta le osservanze che indicano una condotta morale nei confronti di se stessi.

Le regole di Niyama comprendono:

  • la pulizia (purezza)
  • l’appagamento
  • la disciplina
  • la conoscenza di sé
  • la devozione

—————————————–

Paola Savoca è cultrice di Yoga e lo pratica dal 1976.
Da tale data si interessa di discipline orientali tra cui il Reiki di Usui.
È operatrice Shiatsu e Terapeuta Energetica presso la scuola di Uschi Dallinger di Vienna. Utilizza le vibrazioni sonore delle Campane Tibetane per
il riequilibrio energetico.
Ha conseguito la laurea in Scienze Biologiche con specializzazione in Igiene.

 

Per prenotarti o per ricevere informazioni telefona al 3470709405 oppure compila il modulo qui sotto

Nome (*)

Cognome (*)

E-mail (*)

Telefono fisso o cellulare (*)

Messaggio

Desidero ricevere ulteriori informative dal centro.

Consento il trattamento dei miei dati personali per le sole attività del centro.

(*) I campi sono obbligatori.

 

 

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>