A proposito del Reiki

Beh, ammetto che questo post sui Reiki non è tanto imparziale, opero e faccio i trattamenti, al momento in cui scrivo ho prestato servizio a un primo livello in associazione questo fine settimana in via Gaidano. E che posso fare?  Alla fine ho fatto come Mikao Usui, alla fine del suo percorso di crescita ha scoperto il Reiki (digiuno o meno) e ha detto “Adesso ricordo”. L’esperienza di questo fine settimana appena trascorso mi ha fatto fare delle cose ad istinto, e hanno funzionato tutte come se dentro di me ci fossero stati dei ricordi istintivi risvegliati.

Ho avuto la constatazione che esiste la meraviglia dentro di noi. Fa un po’ mistico, ma forse non è tanto qualcosa che si rapporta a Dio, piuttosto qualcosa che si rapporta agli uomini e al potenziale che continuano a non vedere.

 

CHE COS’E’?

Nel post che ho trovato qui c’è una bella sintesi di che cosa rappresenta il Reiki, l’utilizzo di un’energia universale che alimenta tutto quello che vive. E ci sono anche delle belle pubblicazioni da cui ho preso spunto per “ricordare” meglio.


Un libro è il vecchio manuale di Katia Losi, spicciativo e veloce per apprendimento, ricordo che quando ho fatto le prime prove sentivo i follicoli della testa in fermento! Bello!


Secondo libro, ricco di posizioni e di pratiche è direttamente il manuale di Mikao Usui, sintetizzato giusto nel suo periodo di creazione delle cliniche successivamente divenute famose in Giappone.

E’ particolare la sua semplicità, parte dal presupposto che tutto viene pervaso da una energia vitale che permea tutte le cose, viene chiamata KI, alter ego del CHI che abbiamo in Cina o del MANA indiano.

E il REI che è? E’ l’ordine delle cose, il meccanismo divino/materiale che governa l’universo. Qualcosa che ha delle radici molto profonde nell’animismo dello Shinto giapponese.

Secondo lo Shintoismo tutti siamo intesi come parte del paradiso degli Dei, e siamo tenuti tutti a contribuire ad esso. Secondo lo scintoismo, se ho ben capito, siamo il risultato di una lunga catena di generazioni che lavorano per la creazione del paradiso degli Dei. Di tutti noi, solo coloro che hanno un cuore puro e senza paura può sfuggire al mondo dei morti, tornare frai i vivi divenire e collaborare alla creazione del mondo degli Dei. E non per niente ci sono tanti riti per i Kami, gli spiriti divini della natura, sia per quello che già esistono che per tutti coloro che muoiono e meritano di diventarlo.

In un mondo dove la linea di demarcazione tra quello che è da questa parte e dall’altra diviene labile il REI si interseca per parlare del ristabilire l’ordine delle cose.

REIKI è usare l’energia dell’universo che abbiamo attorno per mantenere l’equilibrio delle cose. Con il Reiki, ho avuto la sensazione che il mio cuore si diventato un po’ più “puro”, una parola tra virgolette che sa tanto di tornare alla serenità persa dai “prodigi” della vita quotidiana.

 

COME SI PRATICA E CONTRO INDICAZIONI

Niente controindicazioni, e non è per niente difficile praticare. A parte quanto ha introdotto OSHO con la sua mano proiettiva e altra ricettiva, il Reiki funziona solo con la trasmissione di energia alla persona che la riceve (non si chiama paziente ma Ricevente, faremmo bene ad abituarci, il paziente è solo quello della medicina occidentale unica convenzionale).

ReikiNon ci sono controindicazioni perchè viene solo data energia, e la cura potrebbe essere solo sul fatto che non è detto che l’energia che serve a curare un problema non sistemi un’altra parte che provoca il problema. Abbiamo già sperimentato quando abbiamo parlato di omeopatia, come di medicina di Hamer (e anche di convenzionale) che spesso il male alla testa non è per niente dato dal solo dolore al capo.

L’energia che viene data viene donata, poi il ricevente sa dove deve essere messa se la accetta. E potrebbe andare a curare lo stress del cuore. E ancora, lo stess si cura anche solo con le parole ed una bella tisana.

REIKI quindi significa usare le energie attorno a noi per portare il giusto equilibrio delle cose.

E’ la pratica più semplice di tutte, serve solo concentrazione e fare, tutto il resto viene

http://www.reikipertutti.com/2013/06/la-via-del-reiki-e-la-via-del-cuore.html

demandato al nostro intuito, abbiamo organizzato qualche sera di scambio energetico con persone che non avevano ancora fatto il livello di Reiki, ed hanno fatto la loro parte comunque. Questa energia scorre dentro di noi comunque, l’iniziazione permette al master di ripulire meglio in canali nei quali il KI passa. TUTTI NOI ABBIAMO I SUPERPOTERI PER FARE QUALCOSA.

 

SBAGLIA L’ACCADEMICO

Se pensi che adesso che ti ho raccontato di come funziona il Reiki, ti basti imparare le regole dai libri hai sbagliato. Nel senso che mettere le mani in un certo modo come dice il manuale non produce niente. Mikao Usui ad un certo punto ha ricordato qualcosa che aveva dentro di lui da sempre. Man mano che fai i  trattamenti scoprirai una maggiore dimestichezza nel capire dove sta il problema. Fai le cose con felicità, ama quello che stai facendo. Al confine nord del Pakistan esiste una popolazione che si chiama Huntza che vive in media 130-140 anni e si tratta con felicità.

Parte dei problemi del ricevente e di te stesso sono legati alla qualità della vita, quando facciamo i corsi sulla medicina di Hamer il conflitto che si genera nella nostra testa è l’elemento scatenante di tutto.

 

TUTTI I REIKI DEL MONDO E GLI OSPEDALI

C’è un piccolo neo nei Reiki, il fatto che ne esistono ormai decine, mescolati e tradotti da tanti altri che sono venuti dopo Usui. Da una parte ha snaturato un po’ questa disciplina. Dall’altra però ha attestato come sia semplice, tanto che a Torino, da dove scrivo, si sta iniziando a praticarlo negli ospedali con due articoli qui e  qui.

 

Se vuoi provare, abbiamo organizzato una serata di Scambio energetico!:

[box type=”info”]

Domenica 23 Giugno 2013 ore 21.00-23.00

Serata dedicata ai Soci AICS ad offerta libera

Via Paolo Gaidano, 109/21b-23b
(sotto i portici nel cortile interno del palazzo a fianco del supermercato FAMILA)

FACEBOOK: https://www.facebook.com/events/208508712631430/

[/box]

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>