Sulla materia l’energia e la coscienza

Certo anche questo documento video che abbiamo trovato per la rete intanto che questo viaggio di conoscenza procede parla di fisica quantistica, di decadimento della funzione di onda e soprattutto si allarga molto ad interpretazioni delle sue teorie. Ma fa anche un interessante scenario su ciò che abbiamo attorno con esempi (anche di buon senso) che raccontano un mondo molto ampio in cui tutti noi facciamo parte un meccanismo complesso in cui tutti gli ingrnaggi fanno la loro parte.

 

Anche Vittorio Marchi, che sta parlando per la presentazione dei una delle sue pubblicazioni, racconta di essere un tramite per far uscire determinate informazioni, come certi santoni che affermano di parlare occupando il corpo di altri, ma qui tutto è così ragionevole e chiaro, come se le informazioni di cui si parla abbiamo deciso di uscire in quel momento, il loro momento di coscienza zero.

 

Qui un pezzo della descrizione del video.

Intervista al fisico Professor Vittorio Marchi, da “Noi e l’Infinito” – “Tutto ciò che esiste è sostanza pensante. Non c’è nulla che non pensi. Certo ci sono diverse sfumature e modalità di pensiero. Ma tutto è sostanza fisicamente pensante. Non stiamo parlando di qualcosa di segreto, misterioso od occulto. O metafisico. Fisica, chimica e neuro scienze sono tutte allineate nell’ammettere che effettivamente le cose stanno così.”

 

Il resto una trentina di minuti di interessante visione.

 

[tube]http://www.youtube.com/watch?v=O3tkTeOadT8[/tube]

 

E’ in lettura da un po’ “La scienza dell’Uno” (Macro Edizioni). Spero di tornarci presto. Libro assieme ad altri che Marchi afferma già pronto attorno agli anni ‘50, ma che stanno avendo il terreno fertile per essere divulgati solo ora che forse iniziamo ad essere pronti, ormai coscienti delle religioni e della loro mancanza di risposte ad un sentire che le ha largamente sorpassate come una scienza basata sulla fisica classica che sta smettendo di permettersi la negazione per mancanza di informazioni.

 

Buon fine settimana!

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>